caricamento...
disabilita pre-caricamento

Statuto

Se vuoi, puoi scaricare una copia dello statuto associativo approvato dall’Assemblea Nazionale a Villetta Barrea (AQ) il 7/12/2003 | (PDF, 160 K)

Scopi dell’Associazione (art. 3 dello Statuto) sono :

a) la difesa dell’ambiente e della biodiversità da tutti i degradi;

b) la diffusione di una cultura ecologica, che non limiti l’ecologia a protezione di particolari aree limitate, ma recuperi, nell’ambito di una visione biocentrica, quel rapporto e quelle leggi immutabili esistenti tra l’uomo e la Natura di cui la civiltà moderna non vuole tener conto;

c) la promozione di una società più sobria, impegnata in un consumo responsabile delle risorse della terra, attento ai diritti delle generazioni future e alla preservazione degli ecosistemi;

d) il sostegno e la divulgazione dei principi etici, filosofici e culturali, che riaffermino, nel recupero di una concezione tradizionale della vita e del mondo, il senso del sacro, i legami solidaristici e comunitari, i valori non materiali dell’uomo, il rapporto organico ed integrale con la Natura;

e) la diffusione di forme di cittadinanza attiva e il volontariato, inteso anche come modello di impegno civile, fondato su una visione della vita partecipativa, solidaristica e non utilitaristica;

f) l’attività di vigilanza per il rispetto delle norme poste a tutela degli ecosistemi. Per il raggiungimento di questo scopo l’Associazione utilizza anche gli strumenti processuali che ritiene più idonei quali, a titolo di esempio, la presentazione di ricorsi, denunce, querele, la costituzione di parte civile nei processi penali, l’intervento nei giudizi civili, amministrativi e contabili.

g) oltre all’opera di sensibilizzazione e di denuncia contro gli attacchi al già precario equilibrio ecologico, l’Associazione impegnerà i propri iscritti, in Italia e all’estero, in azioni concrete di recupero e salvaguardia ambientale di zone di interesse ecologico, naturalistico, faunistico, artistico, anche come metodo per favorire un ritorno ad un rapporto uomo-natura che la civiltà moderna ha interrotto o distorto. Per il raggiungimento di questo scopo l’Associazione si propone anche la gestione di aree naturali protette, di siti di importanza naturalistica e storica, di parchi urbani e suburbani nel quadro delle leggi regionali, nazionali ed internazionali vigenti;

h) la promozione di ogni forma di volontariato attivo anche nelle attività di prevenzione e di soccorso di pubblica necessità rientranti nel settore degli interventi di protezione civile in Italia e all’estero;

i) il rispetto e la conservazione delle specificità culturali dei popoli, e la promozione di forme di cooperazione internazionale improntate alla solidarietà ed al confronto. Consapevole del fondamentale valore del radicamento, l’Associazione si impegna nella salvaguardia e valorizzazione del patrimonio artistico architettonico, nel recupero delle tradizioni culturali locali, nella tutela del paesaggio.