Salviamo la forestale!

Il CORPO FORESTALE DELLO STATO, fondato nel 1822, è una delle cinque forze di polizia italiane, ad ordinamento civile e con funzioni di polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza, e dipende dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

 

IL GOVERNO RENZI VUOLE CANCELLARE UNA ISTITUZIONE CON 193 ANNI DI STORIA togliendo all’Italia un fondamentale organismo investigativo in materia ambientale che dispone delle conoscenze, delle esperienze, del know-how e anche dei mezzi per poter smascherare i crimini ambientali.

POSSIAMO ANCORA FERMARE QUESTO ATTO SCELLERATO!

NESSUN RISPARMIO CANCELLANDO LA FORESTALE!
La Forestale costa circa 490 milioni di euro l’anno.
460 milioni continueranno a servire per gli stipendi, anche in caso di accorpamento.
30 milioni servono per il funzionamento del Corpo.
Tra il 2020 e il 2013, ogni anno oltre 28 milioni sono stati recuperati con sanzioni.
L’accorpamento costerebbe almeno 25 milioni per sostituire 8.000 divise, adeguare 1.700 mezzi più la flotta aerea e riqualificare il personale.

La cancellazione del Corpo Forestale dello Stato non risolve neanche il problema delle sovrapposizioni istituzionali!
Le funzioni di polizia ambientale, infatti, rimarrebbero in capo a diversi soggetti: Il Noe (Nucleo Operativo Ecologico) dei carabinieri, l’Ispra, la Capitaneria di Porto, ma anche i corpi di Polizia provinciale e i corpi Forestali delle Regioni a statuto speciale e delle province autonome, che un emendamento al Senato ha risparmiato dall’assorbimento.
Anche in caso di riforma rimarrebbero inalterate duplicazioni, sovrapposizioni e soprattutto costi.
Per questo, Fare Verde propone di accorpare nel Corpo Forestale dello Stato le circa 100 polizie provinciali ambientali.

A COSA RINUNCIAMO CANCELLANDO LA FORESTALE:
I Forestali sono 8.000, come i Vigili di Roma.
1.340 sono gli operai che si occupano di 130 riserve naturali.
Solo nel 2013 la Forestale ha accertato 11.726 reati e denunciato 300 persone per il reato di incendio boschivo.
La Forestale è una delle forze di polizia più amate, capace di riscuotere la fiducia del 65% degli italiani.

IL CORPO FORESTALE DELLO STATO è specializzato nella difesa del patrimonio agro-forestale italiano, nella tutela dell’ambiente, del paesaggio e del controllo sulla sicurezza del settore agro-alimentare. Concorre all’espletamento di servizi di ordine e sicurezza pubblica, nonché al controllo del territorio, con particolare riferimento alle Aree Rurali e Montane. I nuclei investigativi ed operativi in cui è articolato svolgono importanti azioni anti bracconaggio, contro il maltrattamento di animali, per l’individuazione degli autori di incendi boschivi, nell’intensa lotta alle ecomafie. Il personale, inoltre, svolge importanti funzioni di: soccorso con l’impiego di cani e cavalli; salvaguardia dell’ambiente costiero, marino, fluviale e lacustre utilizzando apposite imbarcazioni; vigilanza e soccorso sulle piste da sci; sorveglianza del territorio con l’utilizzo di elicotteri.